Draghi: “C’è fiducia nell’Italia“

 

Draghi: “C’è fiducia nell’Italia, tutti gli indicatori economici migliori del previsto. Necessario intervenire severamente sulle morti sul lavoro: sta diventando una strage”.


Cdm, approvata la nota di aggiornamento del Def: Pil al +6% per il 2021. Sì al superbonus 110% fino al 2023.

Proroga al 31/10 per la raccolta firme per i referendum: la Lega non ha partecipato al voto.


Morti lavoro, Draghi: ora pene più severe


"Vorrei esprimere il più sentito cordoglio del governo e mio, per i morti sul lavoro che ieri e oggi hanno funestato la scena e l'ambiente psicologico ed economico del Paese",ha detto il premier Draghi in conferenza stampa,esprimendo vicinanza ai familiari e leggendo i nomi delle vittime. La questione, ha aggiunto,"assume sempre di più i contorni di una strage che continua ogni giorno" 

Draghi ha poi annunciato provvedimenti per la prossima settimana,sottolineando la necessità di "pene più severe e immediate"in tema di sicurezza sul lavoro


Draghi:"Vaccini per proteggere ripresa"


"La vaccinazione è alla base della ripresa. E' un ingrediente fondamentale per la crescita. Da proteggere in tutti i modi.Se ci fosse recrudescenza la affronteremo senza ospedalizzazioni diffuse e pressione" sugli ospedali. Così il premier Draghi in conferezza stampa. 

"In 7 giorni i casi sono scesi del 26%, i ricoveri del 12%,le terapie intensive di quasi il 7%. Il vaccino è l'unico modo sicuro per proteggere noi stessi e i nostri cari", ha concluso il premier.


Draghi: "Conti meglio del previsto"


"Il quadro economico è di gran luna migliore di quello che pensavamo". Lo ha detto il premier in conferenza stampa dopo l'approvazione della nota al Def. 

"Deficit e debito pubblico sono in calo.E'la prima conferma che dal problema si esce con la crescita"equa e duratura 

"Ora c'è fiducia nell'Italia, fra gli italiani e nel resto del mondo nei confronti dell'Italia". Si prevede per gli investimenti un aumento del 15% quest' anno e di olre il 6% il prossimo. "Un rimbalzo che recupera tutto ciò che è stato perso lo scorso anno e anche più"




Posta un commento

0 Commenti