Necessario esame del DNA per risalire all'identità del cadavere carbonizzato ritrovato ieri nel cofano di un SUV bruciato, nel bresciano

Non è del proprietario dell'auto il corpo carbonizzato trovato nel bagagliaio di un'auto data alle fiamme ieri a Cologne, nelle campagne della Franciacorta in provincia di Brescia.

La vettura è intestata a un 34enne straniero che è stato sentito dalle forze dell'ordine e che non aveva denunciato il furto della Range Rover.

Servirà l'esame del dna per provare a risalire all'identità del cadavere che è irriconoscibile. Nel frattempo gli inquirenti stanno ricostruendo il percorso dell'auto sul territorio nelle ultime ore. Testimoni l'hanno vista sfrecciare nel primo pomeriggio di ieri tra i vigneti di Cologne dove l'auto è stata poi trovata avvolta dalle fiamme.

da Ansa

 

Posta un commento

0 Commenti