Eitan: mandato cattura internazionale per nonno Peleg

Eitan, mandato di cattura internazionale per il nonno Shmuel Peleg:  «Potrebbe rapirlo di nuovo»

Per il rapimento del bimbo, due mandati di cattura internazionali, chiesti dalla procura di Pavia, sono stati emessi nei confronti del nonno materno del piccolo Eitan, Shmuel Peleg, e dell'uomo di 50 anni, G. A. B., israeliano, che era alla guida della macchina con cui il bambino fu portato a Lugano per essere imbarcato su un aereo privato con destinazione Tel Aviv. 

Lo scrivono oggi Il Corriere della Sera e La provincia pavese. 

Il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone è al centro di una contesa tra due rami familiari.

Posta un commento

Nuova Vecchia