Arpac Campania sotto attacco hacker. Episodi frequenti dicono, contro istituzioni italiane. Si, tutte quelle NON PROTETTE

 

Dal 16 agosto la pagina internet dell’agenzia per la protezione dell’ambiente della Campania è inaccessibile.  

da Corrieredelmezzogiorno

«Abbiamo subito – riferisce Stefano Sorvino, il direttore dell’Arpac – un attacco molto serio da parte di pirati informatici, che ha danneggiato in misura notevole i nostri dati. È stato sferrato intorno all’una e mezza di notte. Abbiamo sporto denuncia alla polizia postale e segnalato la vicenda al Garante per la protezione dei dati personali». 

Non è stato ancora identificato e non è detto che si riuscirà a farlo il punto da dove è partita l’offensiva. Potrebbe essere in Italia o all’estero. Di conseguenza, non ci sono certezze sui motivi che hanno indotto a prendere di mira l’Arpac. 

«Esperti del settore – riferisce peraltro Sorvino – mi hanno detto che sono ormai episodi frequenti. Sono prese di mira le pagine istituzionali di enti pubblici ed istituzioni. L’Arpac, dunque, potrebbe essere stata colpita non per la sua specificità, ma nell’ambito di una campagna generale contro determinati Paesi. Legata a sua volta al contesto di grave crisi internazionale che viviamo ormai da molti mesi».

Posta un commento

Nuova Vecchia