Il padre di Britney Spears ha assunto una società di sicurezza israeliana per spiare la figlia

 

COLPISCI LA MIA INBOX UN'ALTRA VOLTA! Secondo quanto riferito, il padre di Britney Spears ha assunto una società di sicurezza israeliana per spiare la figlia

Il padre di Britney Spears ha assunto Black Box, una società di sicurezza israeliana, per aiutare la "sorveglianza estremamente invadente", sostiene un documentario del New York Times.

La cantante pop, che ha descritto i suoi 13 anni di tutela come "abuso", ha avuto un dispositivo di ascolto posizionato nella sua camera da letto che registra le sue interazioni e conversazioni con il suo ragazzo e i suoi figli, afferma il documentario "Controlling Britney Spears".

Jamie Spears ha presentato una petizione il mese scorso per la fine della tutela di Britney, dicendo che riconosce che la cantante ora "crede di poter gestire la propria vita".

Posta un commento

Nuova Vecchia