L'appello del presidente Zelensky ai paesi del G7

Nella Giornata della Memoria e della Riconciliazione, il presidente Zelensky si è rivolto al G7. Ha ringraziato per il sostegno fornito all'Ucraina e ha affermato che ne abbiamo bisogno ora per vincere in difesa della libertà.

Il primo sono le armi.

Come durante la seconda guerra mondiale, oggi sul campo di battaglia si decide il destino della libertà. Quindi, l'Ucraina deve ottenere tutte le armi e tutte le attrezzature di difesa che sconfiggeranno la tirannia.

Il secondo sono le sanzioni.

Uno speciale gruppo internazionale di esperti, presieduto da Michael McFaul e Andrei Ermak, ha sviluppato un piano d'azione per rafforzare le sanzioni contro la Russia durante la guerra. Deve essere implementato.

Il terzo punto è il sostegno finanziario 

Passo importante per l'Ucraina ora, ma soprattutto per la ripresa dopo la guerra.
Così come dopo la seconda guerra mondiale il Piano Marshall ha svolto un ruolo storico nella ricostruzione dell'Europa e nella creazione di nuove condizioni per lo sviluppo e la crescita, ora è necessario un Piano simile. Che il mondo possa vedere che la libertà vince non solo sul campo di battaglia, ma anche dentro.

Il video

Notizie flash sulla guerra:

  • A seguito di attacchi missilistici russi nella regione di Odesa, una ragazza è rimasta ferita oggi, sono stati danneggiati oggetti civili e infrastrutture, 6 insediamenti sono rimasti senza elettricità.
  • I russi hanno lanciato un razzo contro il distretto di Shostka nella regione di Sumy, danneggiando il cimitero ebraico di Hlukhiv.
  • La regione di Sum è stata colpita due volte dal territorio della Russia. A una distanza di circa 3 km dal confine di stato, le guardie di frontiera hanno registrato 10 esplosioni di missili lanciati dal sistema di tiro al volo dalla Russia - SBGS. Inoltre, diverse mine sono esplose a una distanza di circa 1,5 km dal confine alla periferia di uno dei villaggi del distretto di Gorodnyansky nella regione di Chernihiv.

  • L'evacuazione dalla regione di Luhansk è stata interrotta a causa dei bombardamenti russi. L'autobus di evacuazione, che stava andando a Belogorovka per raccogliere i contadini da tutti i rifugi antiaerei, è finito sotto il fuoco nemico, non potevano prelevare persone dal villaggio, - il capo dell'amministrazione statale regionale di Luhansk Sergey Gaidai.
  • Durante l'8 maggio, i russi hanno ucciso 4 civili a Donetsk e ne hanno feriti altri 8, - il capo dell'OVA di Donetsk Pavlo Kyrylenko.


Posta un commento

Nuova Vecchia