Zelensky afferma che l'Ucraina non permetterà alla Russia la vittoria della Seconda Guerra Mondiale sul nazismo

Il presidente Volodymyr Zelensky ha dichiarato lunedì che l'Ucraina non avrebbe permesso alla Russia di cooptare il trionfo dei Partner nella seconda grande guerra, parlando della commemorazione della perdita della Germania nazista da parte dell'Associazione sovietica.

Zelensky: "Cacceremo gli occupanti dalla nostra terra"

"Oggi osserviamo il giorno del trionfo sul nazismo. Siamo felici per i nostri predecessori che, insieme a diversi paesi nell'alleanza contro Hitler, hanno schiacciato il nazismo. Inoltre, non permetteremo a nessuno di aggiungere questo trionfo. Non lo permetteremo essere appropriato", ha detto il capo ucraino.

Zelensky ha registrato alcune città e aree urbane ucraine che si sono occupate di attaccare le potenze russe, dicendo che gli ucraini durante la seconda grande guerra avevano espulso le potenze della Germania nazista da questi distretti.

"I nomi di queste comunità urbane ci motivano oggi. Ci danno fiducia che scacceremo gli occupanti dalla nostra proprietà", ha detto Zelensky nel discorso video, riferendosi a Mariupol, Kherson e la massa continentale della Crimea.

"Abbiamo vinto allora. Vinceremo ora", ha aggiunto il presidente ucraino.
L'Ucraina è stata attaccata dalla Russia alla fine di febbraio e Mosca ha affermato che la sua attività era in una certa misura quella di "de-nazificare" il paese, indipendentemente dal modo in cui è una nazione guidata da un presidente ebreo.

Sia l'Ucraina che la Russia hanno paragonato le attività dell'esercito della parte opposta a quelle della Germania nazista, la cui perdita da parte dell'Associazione sovietica nel 1945 è elogiata nelle nazioni ex sovietiche il 9 maggio.

Il discorso russo di Putin

Lunedì, il presidente russo Vladimir Putin ha tenuto un discorso in cui ha collegato l'attacco del suo paese all'Ucraina alla disfatta del nazismo durante la Seconda Grande Guerra.

"State combattendo per la patria, con l'obiettivo che nessuno mancherà di ricordare le illustrazioni della Seconda Grande Guerra e non ci sarà posto sul pianeta per carnefici, assassini e nazisti", ha detto alle truppe durante la processione annuale che calpesta trionfo sulla Germania nazista.

Zelensky ha subito dure critiche in Israele per le correlazioni tra la battaglia della sua nazione e l'Olocausto.

Domenica, ha consegnato un video per commemorare la Giornata del riconoscimento e del compromesso dell'Ucraina in cui ha presentato quella che ha affermato essere l'avanzata superfluità del marchio "In nessun momento in futuro".

Posta un commento

Nuova Vecchia